Monitoraggio passivo della Real User Experience

Le funzionalità in dettaglio

Per garantire che gli utenti abbiano accessi rapidi ai vari applicativi con prestazioni in linea con le esigenze del business, RUE fornisce il monitoraggio e l’analisi delle prestazioni proprio come vengono percepite dall’end user.

Application Performance Monitoring

  • Misurazione automatica delle baselines per ogni servizio, applicativo, rete, client e servizio cloud
  • Autodiscovery degli applicativi con possibilità di aggregarli per gruppi per un veloce startup
  • Possibilità di aggregazione delle reti per aree geografiche o mappatura logica
  • Identificazione immediata dei servizi che presentano criticità attraverso alert generati in base alla deviazione dalla baseline, consentendo di intervenire proattivamente prima che gli utenti possano percepire eventuali degradi nelle prestazioni

Analisi delle prestazioni attraverso i Key Performance Indicators

  • Monitoraggio di Key Performance Indicators tra cui tempi di risposta di applicativi, rete e client, throughput, numero di utenti impattati, load time, upload and download time, fragemented packets, retrasmitted packets, http returned codes, page rendering time, user interactivity time ecc.
  • Identificazione di colli di bottiglia riducendo il tempo di analisi dei problemi e individuando la causa di disservizi attribuendola alla rete, applicativo o al client stesso
  • Dettagli visualizzati fino a singola transazione, identificando ogni singola richiesta con ip sorgente, destinatario e gli altri rispettivi KPI
  • Visualizzazione delle latenze su grafici delle applicazioni, netgroups, subnet o client
  • Visualizzazione su mappa geografica delle richieste utente con possibilità di navigare attraverso i dettagli delle varie transazioni
  • Visualizzazione dei servizi con rispettivi KPI su linee temporali
  • Generazione di statistiche sui servizi visualizzando dati percentuali su protocolli, socket terminator, http returned codes, MIME types, mothods, used browsers, used operating systems, used devices, client transfer encoding, client content encoding, server transfer encoding, server content encoding, HTTP authorizations, server type
  • Possibilità di navigare attraverso le statistiche fino alle single transazioni
  • Criteri di filtraggio per definire le transazioni da analizzare per rete, tronchi di rete, applicativi, gruppi di applicativi e client in base a periodi temporali

Statistiche e tendenze prestazionali nel tempo

  • Creazione dei grafici delle baseline per periodi definiti (ultima ora, giorno, settimana, mese, anno)
  • Visualizzazione di diversi tipi di grafici tra cui tempi di latenza latenza applicativa, latenza del server, latenza del client, numero di sessioni http e quantità di bytes trasferiti
  • Reportistica dettagliata che consente di generare dati storici sugli andamenti dei vari applicativi o reti e analizzare eventuali spazi di miglioramento
  • Criteri di reportistica quali periodo di tempo, gruppo applicativo o gruppo di rete, ordinamento dei risultati, status del controllo
  • Configurazioni preimpostate per generare report che identificano i dieci peggiori applicativi, reti o clients
  • Generazione dell’andamento (trend) delle reti, applicativi o client settimanalmente e mensilmente
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Teilen & Drucken :